Realizzazione della Facility per il trattamento dei materiali contaminati

Stato: In corso 
Periodo: 2018-2020

I materiali metallici debolmente contaminati che saranno prodotti dalle future operazioni di smantellamento dell’impianto di trattamento effluenti liquidi attivi, dalla bonifica dei locali dell’edificio reattore e dalla demolizione dei boiler, saranno trattati all’interno di una Facility attualmente in costruzione.

 Al suo interno avverrà la riduzione di volume dei materiali metallici contaminati mediante taglio ossiacetilenico e decontaminate con idrolaser ad alta pressione. Tale struttura, la cui realizzazione è stata avviata nel 2018, si comporrà di un edificio a due piani, quello superiore dedicato alla sala controllo e ai sistemi tecnologici, quello inferiore, dotato di un sistema di ventilazione e filtrazione dell’aria, dove si svolgeranno le operazioni di taglio, smontaggio, decontaminazione e stoccaggio dei materiali.

La Facility sarà dotata di un sistema di taglio automatico (robot di taglio) per i tagli ripetitivi, facilmente programmabili e per spessori elevati quali il “mantello esterno” dei generatori di vapore. Per i tagli di superfici complesse e difficilmente gestibili o raggiungibili dal cannello del robot, è previsto un sistema di taglio manuale. Attualmente sono state completate le opere di realizzazione delle fondazioni dell’edificio e sono in corso i lavori per la realizzazione delle opere civili in elevazione che si prevede di completare nel 2019.