Attività all'estero e di mercato

Referenze all'estero

  • IMPLEMENTATION OF SELECTED STRATEGY
    Supporto a Belgoprocess nel progetto di realizzazione del deposito superficiale di Dessel
    Luogo:Belgio
    Committente:Belgoprocess
    Anno:2019 – in corso
    Descrizione del progetto:
    La società Belgoprocess, impegnata nella progettazione e realizzazione di un deposito di superficie nell’impianto di Dessel, ha affidato a Sogin il supporto per attività di ingegneria riguardanti la movimentazione dei manufatti, i sistemi di ventilazione, il monitoraggio radiologico e il sistema antincendio. Si tratta di un progetto di transfer knowledge delle competenze Sogin nelle attività progettuali di depositi temporanei per rifiuti a bassa attività.
  • STRATEGY DEFINITION
    Assistenza tecnica per il decommissioning e la gestione dei rifiuti radioattivi del JRC di Ispra
    Luogo:Ispra, Varese - Italia
    Committente:Commissione Europea
    Anno:2018 – in corso
    Descrizione del progetto:
    Sogin si è aggiudicata la gara internazionale per la fornitura di servizi di Project Management e di assistenza tecnica altamente specialistica al Joint Research Center (JRC) della Commissione Europea, per l’implementazione del Programma di smantellamento e gestione dei rifiuti radioattivi nel sito di Ispra (Varese). In particolare, il pool di esperti di Sogin assiste gli esperti della Commissione Europea, all’interno di un contratto quadro, su tematiche specialistiche quali ad esempio lo smantellamento delle installazioni nucleari, la gestione dei rifiuti nucleari, la nuclear safety e la nuclear quality assurance.
  • STRATEGY DEFINITION
    Studio di fattibilità su oggetti nucleari affondati nel mar Artico
    Luogo:Russia
    Committente:Commissione Europea
    Anno:2017 – in corso
    Descrizione del progetto:
    Su incarico del General Directorate for Development and Cooperation Stability, Security, Development and Nuclear Safety della Commissione Europea, Sogin ha guidato un consorzio di società (tedesche, inglesi, norvegesi) per effettuare uno studio che, sulla base dei dati forniti da Rosatom, identifichi gli oggetti nucleari di origine russa più pericolosi affondati nel mar Artico (sommergibili nucleari, reattori nucleari, etc.) e, sulla base di uno studio di fattibilità, elabori e proponga un piano per il loro recupero. Il piano esamina gli aspetti tecnici, di sicurezza e regolatori, fornendo infine un programma temporale e una stima budgettaria dei costi. Le principali attività del progetto hanno riguardato la composizione dell’inventario di tutti i tipi di oggetti affondati nei mari di Barents e di Kara, la classificazione degli oggetti affondati e lo studio di fattibilità sul recupero, gestione e messa in sicurezza degli oggetti.​
  • IMPLEMENTATION OF SELECTED STRATEGY
    Consulenza su decommissioning del reattore V1 della centrale di Bohunice
    Luogo:Bohunice - Slovacchia
    Committente:Javys
    Anno:2015 – in corso
    Descrizione del progetto:
    Il progetto, acquisito da Sogin a seguito di una gara internazionale riguarda la fornitura di servizi di consulenza gestionale e tecnica alla Società di Stato slovacca JAVYS (Jadrová a vyraďovacia spoločnosť) per lo smantellamento dell’impianto V1 della centrale nucleare di Bohunice, con 2 reattori pressurizzati VVER 440-230. In particolare, Sogin supporta JAVYS nella gestione del programma di smantellamento dell’impianto. Oltre ai servizi di project management, assistenza in fase di procurement, ingegneria e studi specialistici, Sogin assiste la Società slovacca nel controllo sullo stato di avanzamento dei progetti.
  • SUPPORT ACTIVITES
    Servizi di supporto tecnico negli studi di caratterizzazione per il deposito nazionale geologico belga
    Luogo:Belgio
    Committente:ONDRAF / NIRAS
    Anno:2015 – in corso
    Descrizione del progetto:
    Nell'ambito delle attività per lo smaltimento dei rifiuti gestiti dall'Agenzia belga per i rifiuti radioattivi e i materiali fissili arricchiti (ONDRAF/NIRAS) il Gruppo Sogin, tramite la controllata Nucleco, si è aggiudicata una gara per fornire servizi di supporto tecnico nell'analisi e negli studi di caratterizzazione legati alla gestione dei rifiuti radioattivi da trasferire nel futuro deposito geologico belga.
  • SUPPORT ACTIVITES
    Contratto quadro per la prestazione di servizi presso JRC-LMR di Ispra (VA)
    Luogo:Ispra, Varese - Italia
    Committente:Commissione Europea
    Anno:2014 – in corso
    Descrizione del progetto:
    Il Gruppo Sogin, tramite la controllata Nucleco, si è aggiudicato un primo contratto di 4 anni e successivo rinnovo della durata di 8 anni per attività di supporto al personale di laboratorio per effettuare la misurazione di campioni radioattivi e potenzialmente radioattivi, analisi chimiche, radiochimiche e radiometriche e di misurazioni "in situ".
  • SUPPORT ACTIVITES
    Attività di supporto alla caratterizzazione presso JRC-ITU di Karlsruhe
    Luogo:JRC-ITU Karlsuhe - Germania
    Committente:Commissione Europea
    Anno:2013- in corso
    Descrizione del progetto:
    Il Gruppo Sogin, tramite la controllata Nucleco, si è aggiudicato un contratto quadriennale e successivo rinnovo per le attività di caratterizzazione dei rifiuti radioattivi tramite spettroscopio a raggi gamma e misurazione di coincidenze neutroniche del centro JRC-ITU di Karlsruhe. Il contratto include la manutenzione e taratura dei sistemi di misura, l’analisi dei risultati delle misure e l’integrazione delle informazioni provenienti da sistemi diversi.
  • IMPLEMENTATION OF SELECTED STRATEGY
    Global Partnership
    Luogo:Federazione Russa
    Committente:Ministero dello Sviluppo Economico in coordinamento con Ministero degli Affari Esteri
    Anno:2005 – in corso
    Descrizione del progetto:
    Il Programma di Global Partnership, sottoscritto dall’Italia al G8 di Kananaskis (Canada) nel 2002, ha lo scopo di fronteggiare e ridurre la minaccia causata dalla proliferazione delle armi di distruzione di massa. In quest’ambito il 5 novembre 2003, il Governo Italiano ed il Governo della Federazione Russa hanno sottoscritto un Accordo di Cooperazione nel campo dello smantellamento dei sommergibili nucleari radiati dalla marina militare russa e della gestione sicura dei rifiuti radioattivi e del combustibile nucleare esaurito. Tale Accordo è stato ratificato dal Parlamento italiano con la legge n. 160 del 31 luglio 2005. Le attività sono dirette da un Comitato Direttivo composto da membri del Ministero dello Sviluppo Economico e di Rosatom (Ministero dell’Energia Atomica - MINATOM all’atto della ratifica dell’accordo). Tramite una specifica Convenzione con il Ministero dello Sviluppo Economico, firmata nel 2005 e rinnovata nel 2008, il coordinamento generale delle attività, le attività amministrative ed operative sono state affidate a Sogin, che ha una presenza permanente a Mosca. In particolare, per lo svolgimento di tutte le attività tecnico-gestionali è stata istituita una Unità di Gestione Progettuale (UGP) con base a Mosca, composta da un team di tecnici russi e italiani, facenti capo a Sogin. Le attività svolte e in corso si svolgono nelle regioni di Arkangelsk (cantieri navali di Zvyozdochka) e di Murmansk (cantieri navali di Nerpa, sito di Gremika e sito di Andreeva Bay).
  • STRATEGY DEFINITION
    Consulenza Università Hangyang, Corea del Sud
    Luogo:Corea del Sud
    Committente:Hangyang University
    Anno:2018
    Descrizione del progetto:
    Sogin si è aggiudicata un contratto con l’università di Hangyang per trasferire le sue conoscenze e good practices sulle attività di decommissioning svolte nell’impianto di Bosco Marengo. Le attività consistono di fatto in un transfer knowledge delle strategie di smantellamento e stima dei tempi e delle modalità di gestione dei rifiuti radioattivi.
  • EXECUTION ON DECO ACTVITIES
    Caratterizzazione del convertitore Euracos
    Luogo:Italia
    Committente:CNS - Consolidated Nuclear Security, USA
    Anno:2017 - 2018
    Descrizione del progetto:
    Sogin ha stipulato un contratto con il Department of Energy, CNS - Consolidated Nuclear Security degli Stati Uniti per la caratterizzazione del materiale del convertitore Euracos ai fini della sua classificazione nel rispetto della normativa vigente.
  • SUPPORT ACTIVITES
    Collaborazione con l’Autorità nucleare dell’Armenia (ANRA) e il Centro di sicurezza nucleare e radiologica (NRSC)
    Luogo:Armenia
    Committente:Commissione Europea
    Anno:2016-2018
    Descrizione del progetto:
    Il progetto ha riguardato il supporto tecnico e gestionale all’Autorità nucleare dell’Armenia (ANRA) e al suo Centro di sicurezza nucleare e radiologica (NRSC) nella gestione, della documentazione di settore anche riguardante la gestione dei rifiuti radioattivi. L’attività ha permesso di acquisire una specifica competenza nel fornire indicazioni strategiche di buona pratica riguardo la documentazione di sicurezza di un impianto.
  • SUPPORT ACTIVITES
    Progetto di cooperazione transfrontaliera su rilevamento e intercettazione di materiale CBRN
    Luogo:Frontiera Slovacco-Ucraina
    Committente:NRPA, Autorità norvegese per la protezione radiologica
    Anno:2016 - 2017
    Descrizione del progetto:
    Il progetto, acquisito a seguito di una gara internazionale della Norwegian Radiation Protection Authority (NRPA), ha riguardato l’assistenza in campo nucleare e radiologico. In particolare, l’attività ha riguardato la lotta al traffico illecito di materiale CBRN (Chemical, Biological, Radiological and Nuclear) sulla frontiera slovacco-ucraina. Sogin ha offerto le sue competenze in materia di protezione fisica su materiali radioattivi e coordinato un team di esperti internazionali in campo chimico e batteriologico.
  • SUPPORT ACTIVITES
    Revisione dell’inventario radiologico in Kosovo
    Luogo:Kosovo
    Committente:Commissione Europea
    Anno:2014 - 2015
    Descrizione del progetto:
    ​Nucleco ha curato in Kosovo, nell’ambito del progetto con l’Unione Europea “EC-IPA-PROJECT for KOSOVO - Support to Radiation Protection and Nuclear Safety”, la revisione dell’inventario dei rifiuti radioattivi e ha realizzato un registro di sorgenti e rifiuti radioattivi per l’Agenzia Nucleare del Kosovo (KAPRPNS).
  • STRATEGY DEFINITION
    Sviluppo della strategia di gestione dei rifiuti radioattivi e del combustibile esaurito in Armenia
    Luogo:Armenia
    Committente:Commissione Europea
    Anno:2013 - 2015
    Descrizione del progetto:
    Il progetto ha riguardato una consulenza al Governo Armeno per una strategia integrata nella gestione dei rifiuti radioattivi e del combustibile nucleare esaurito, nonché uno studio per l’identificazione di un sito per lo smaltimento definitivo di questi rifiuti. Il progetto ha coinvolto il Ministero dell’Energia e delle Risorse Naturali dell’Armenia, l’Autorità di sicurezza e gli operatori locali le Organizzazioni di settore e le Università presenti sul territorio. Lo studio ha elaborato proposte sull’iter normativo, i finanziamenti e le competenze professionali collegate alla gestione dei rifiuti radioattivi.
  • IMPLEMENTATION OF SELECTED STRATEGY
    Assistenza tecnica per lo smantellamento del reattore V1 di Bohunice
    Luogo:Bohunice - Slovacchia
    Committente:EBRD
    Anno:2013 - 2015
    Descrizione del progetto:
    Il progetto ha riguardato lo sviluppo dell'ingegneria di base e della documentazione di licensing per lo smantellamento del reattore V1 della centrale nucleare di Bohunice. In particolare, lo studio ha riguardato tutti gli aspetti tecnici e organizzativi per la seconda fase della disattivazione comprensivo dell’elaborazione della documentazione che il cliente dovrà presentare alle Autorità slovacche per ottenere le autorizzazioni necessarie alla seconda fase della disattivazione.
  • IMPLEMENTATION OF SELECTED STRATEGY
    Supporto al progetto di smantellamento impianto di arricchimento dell’uranio George Besse I
    Luogo:Tricastin - Francia
    Committente:EURODIF SA/AREVA
    Anno:2009 -2016
    Descrizione del progetto:
    Sogin ha fornito supporto ingegneristico a Eurodif, European Gaseous Diffusion Uranium Enrichment Consortium, per definire le modalità di smantellamento impianto di arricchimento dell’uranio George Besse I, situato a Tricastin. Il progetto ha riguardato la stima dei costi e la definizione del programma temporale e l’analisi dei rischi collegati alle modalità di smantellamento considerate. Il decommissioning di questo impianto porterà a gestire circa 28 mila tonnellate di ceramica e 160 mila tonnellate di metalli radioattivi (circa 150 volte il contenitore primario di un reattore PWR) con la necessità di movimentare grandi componenti.
Contatti

​​