Realizzazione del deposito temporaneo OPEC- 2

Stato: concluso 
Durata: 2013-2018 

Il deposito OPEC-2, con una capacità di stoccaggio di oltre 2300 fusti inox da 285 litri, è stato realizzato per la sistemazione temporanea dei rifiuti radioattivi solidi pregressi derivanti dall’esercizio dell’impianto Plutonio e dalle successive attività di smantellamento, fra cui quelli prodotti dalle Scatole a Guanti (SaG).

I lavori impiantistici, iniziati nel 2013, sono terminati nel 2017 con i collaudi finali dei sistemi di sicurezza del deposito. L’OPEC-2 è stato, infatti,  predisposto da Sogin ristrutturando e rinforzando un edificio mai entrato in esercizio e che doveva essere destinato all’ampliamento delle “celle calde”.

Dopo aver ottenuto la licenza d'esercizio nel 2018, il 13 settembre 2019 è stata rilasciata dall’Autorità di sicurezza l’autorizzazione per la prima campagna di caricamento del deposito temporaneo OPEC-2, che ha consentito l'avvio della sistemazione dei rifiuti radioattivi pregressi dell'Impianto Plutonio.