Ripristini e smantellamenti dei sistemi dell’edificio turbina

Stato d’avanzamento: in corso 
Durata: 2016-2020 

Nell’edificio turbina si trovano i sistemi e i componenti che, durante l’esercizio, consentivano la trasformazione dell’energia termica prodotta dalla reazione nucleare in energia elettrica. 

Contiene pertanto il turbogeneratore e tutti i componenti del ciclo termico. 

Il sistema turbina della centrale rappresenta, con le sue 1.800 tonnellate (400 rotore e alternatore, 450 condensatore e 950 corpo turbina), il più grande componente del ciclo termico. Nel 2016 sono state svolte le attività propedeutiche allo smantellamento e il ripristino dei sistemi ausiliari dell’edificio. 

A fine 2018 si sono conclusi i lavori di smantellamento, taglio, allontanamento e riciclo dei materiali del rotore e dello statore dell’alternatore della turbina. Il rotore, di forma cilindrica e del peso di 105 tonnellate, composto di ferro e rame, è stato estratto e sezionato con filo diamantato in due parti. Successivamente è stato rimosso l’alternatore, composto da ferro, rame e plastica per un peso di 296 tonnellate, dopo averlo bonificato dall’amianto presente e tagliato. 

Nel 2019 si prevede di proseguire e completare lo smantellamento della turbina che si concluderà entro il 2020.

Edificio turbina prima dei lavori di smantellamento del turboalternatore