Trattamento rifiuti radioattivi solidi e liquidi

Stato d’avanzamento: in corso
Durata: 2017-2020

Il trattamento dei rifiuti radioattivi solidi dell’impianto si è concluso nel primo trimestre 2019.

Durante l’esercizio, infatti sono stati prodotti 390 fusti da 220 litri contenenti rifiuti radioattivi solidi a cui si aggiungono 902 fusti prodotti nel decennio 2009-2018 dalle attività di smantellamento.

La quasi totalità dei  fusti finora prodotti è stata trattata, supercompattata e condizionata mediante cementazione.

I trasporti di rientro degli overpack risultanti dal trattamento da parte di Nucleco sono stati ultimati a maggio 2019.
 
Sono, invece, state svolte le prove in bianco per il trattamento dell’esigua quantità (circa 2 metri cubi) di rifiuti radioattivi liquidi di molto bassa (VLLW) e bassa attività (LLW) prodotti durante l’esercizio dell’impianto.
 
Al termine delle prove e dopo aver ottenuto l’approvazione del Piano Operativo da parte dell’Autorità di controllo, i rifiuti saranno resi idonei al trasporto tramite un processo di solidificazione mediante uno speciale polimero e polvere di cemento.

I fusti prodotti saranno anch’essi inviati in Nucleco per l’inserimento in overpack e cementazione.
 
I manufatti finali rientreranno per lo stoccaggio temporaneo a Bosco Marengo in attesa del loro conferimento al Deposito Nazionale.

La conclusione delle attività di trattamento dei rifiuti radioattivi liquidi è prevista entro il 2020.