Costruzione del deposito temporaneo D2

Stato: concluso 
Durata: 2011-2015

Nel 2011 sono iniziati i lavori per la costruzione del deposito temporaneo D2, necessario per ospitare i rifiuti radioattivi, a bassa e media attività, oggi stoccati nell’edificio 2300 e in altre aree buffer del sito.

Il deposito temporaneo, progettato in base ai migliori standard internazionali, ha una volumetria complessiva di circa 25.000 metri cubi, comprensiva di un'area di movimentazione, di servizi tecnici e logistici di supporto e corridoi liberi per garantire la completa ispezionabilità del materiale.

Al suo interno verranno stoccati circa 2.500 metri cubi di rifiuti radioattivi condizionati a bassa e media attività provenienti da attività pregresse e future. Il deposito, i cui lavori sono terminati nel 2015, è stato autorizzato all’esercizio nel marzo 2019.

Nel luglio 2019 è stato avviato il programma di riempimento del deposito D2, così da incrementare ulteriormente il livello di sicurezza dello stoccaggio dei rifiuti dei rifiuti radioattivi solidi del sito di Saluggia.