Gestione dei rifiuti radioattivi

Negli impianti di Casaccia sono stoccati in sicurezza, nei depositi temporanei, i rifiuti radioattivi prodotti dal pregresso esercizio e quelli derivanti dalle operazioni di smantellamento.

Il volume dei rifiuti radioattivi, classificati in accordo con il decreto interministeriale del 7 agosto 2015, presenti nel sito al 31.12.2020 è di 463 metri cubi (mc).

Il volume può variare di anno in anno con il progredire delle attività di mantenimento in sicurezza e di decommissioning e delle modalità di condizionamento dei rifiuti pregressi.

Quantitativo (in metri cubi) dei rifiuti radioattivi, suddivisi per tipologia, presenti nel sito di Casaccia al 31.12.2020

Quantitativo (in metri cubi) dei rifiuti radioattivi, suddivisi per tipologia, presenti nel sito di Casaccia al 31.12.2019

A vita media molto breve Attività molto bassa Bassa attività Media attività Alta attività

0 0 3 460 0
Totale 463
La quasi totalità dei rifiuti radioattivi è in forma solida (meno dell’1% è in forma liquida). I rifiuti radioattivi attualmente presenti presso il sito, prodotti durante il periodo d’esercizio e di decommissioning, sono stoccati temporaneamente in appositi locali dell’Impianto Plutonio e dell’OPEC-1 e nel deposito temporaneo OPEC-2.

Si riportano di seguito le principali caratteristiche e il volume di rifiuti radioattivi in essi presente al 31.12.2019.

Locali di Deposito temporaneo Impianto Plutonio
  • Volume area di stoccaggio: 1300 mc  
  • Capacità massima di stoccaggio: 190 mc 
  • Quantità di rifiuti stoccati: 185
  • Superficie: 300 mq 
Locali di Deposito temporaneo OPEC-1 
  • Volume area di stoccaggio: 120 mc 
  • Capacità massima di stoccaggio: circa 20 mc 
  • Quantità di rifiuti stoccati: 9 mc  
  • Superficie: 250 mq 
Locali di Deposito temporaneo OPEC-2 
  • Volume area di stoccaggio: 3800 mc 
  • Capacità massima di stoccaggio: 660 mc di rifiuti radioattivi (circa 2.300 fusti) 
  • Quantità di rifiuti stoccati: 57 mc
  • Superficie: 930 mq  
Al termine del graduale trasferimento dei rifiuti al Deposito Nazionale, solo il deposito temporaneo OPEC-2 non sarà demolito e verrà riconsegnato, per altri usi, al Centro Ricerche Casaccia.