Sistemati i primi fusti nel deposito D2 di Saluggia

19 Luglio 2019
Sono iniziate ieri le operazioni di trasferimento e sistemazione dei rifiuti radioattivi all’interno del deposito temporaneo D2 di Saluggia. E’ stata, infatti, posizionata la prima gabbia contenente sei fusti (overpack) condizionati di rifiuti radioattivi solidi.

Il programma di caricamento del deposito prevede nei prossimi mesi il trasferimento e la sistemazione di circa 450 overpack cementati provenienti dalle attività di smantellamento dell’impianto.

Sogin ha ottenuto l’autorizzazione all’esercizio del deposito D2 nel marzo 2019.

Progettato in base ai migliori standard internazionali, al suo interno verranno trasferiti i rifiuti radioattivi finora stoccati nell’edificio 2300 e in altre aree buffer del sito, consentendo di incrementare ulteriormente il livello di sicurezza del sito.

Il deposito temporaneo D2 conterrà i rifiuti radioattivi fino al momento del loro conferimento al Deposito Nazionale.