Profili professionali

​​
Per il mantenimento in sicurezza e il decommissioning degli impianti nucleari e per la gestione dei rifiuti radioattivi i profili ricercati sono principalmente tecnici diplomati e laureati, apprendisti, junior e senior, in particolare periti industriali e laureati in ingegneria. 

Queste figure professionali sono inserite nei principali ambiti lavorativi, in linea con la normativa di settore e i Regolamenti d’esercizio nell’ambito della Licenza di Esercizio e nei piani di Emergenza Esterni degli impianti, quali:

  • Direzione di Impianto, area che espleta le funzioni tecnico-gestionali, organizzative, di coordinamento e controllo delle attività;
  • Controllo di Impianto, che svolge una funzione di supervisione e gestione dei sistemi/componenti dell’impianto;
  • Chimica e Fisica Sanitaria, ambito che comprende le diverse attività connesse alla fisica sanitaria operativa, alla chimica e radiochimica di impianto e alla sorveglianza ambientale;
  • Manutenzione, che svolge una funzione di coordinamento e realizza tutte le attività di manutenzione dei sistemi/componenti;
  • Trattamento dei Rifiuti, ambito che comprende le diverse attività di gestione delle materie nucleari, dei materiali e dei rifiuti prodotti sia dal pregresso esercizio degli impianti che dai lavori di smantellamento, finalizzate al loro stoccaggio nei depositi temporanei presenti o, se considerati rilasciabili a valle dei controlli radiologici, al loro allontanamento dal sito;
  • Disattivazione, che gestisce le attività realizzative di decommissioning e la relativa sorveglianza tecnica su quelle affidate a ditte esterne;
  • Qualità, Sicurezza, Ambiente che si occupa di tutti gli aspetti legati al sistema di gestione integrato Qualità, Sicurezza e Ambiente, verificando il rispetto delle normativa e degli standard internazionali;
  • Emergenza, che previene l’eventuale verificarsi di una emergenza.