Impianto Eurex: riavviati i lavori di realizzazione del deposito D3 del complesso Cemex

03 Settembre 2019

Nell’impianto Eurex di Saluggia (Vercelli) sono ripresi, tra il 22 e il 27 agosto, i lavori per completare le opere civili del nuovo deposito temporaneo (D3) del Complesso Cemex, con la realizzazione dei primi getti di calcestruzzo. 

Il Complesso Cemex si compone di due strutture: l’edificio di processo, dove verranno condizionati, mediante cementazione, i rifiuti radioattivi liquidi presenti nel sito di Saluggia e il deposito temporaneo D3 nel quale saranno stoccati i manufatti a più alta attività risultanti da tale processo, in vista del loro successivo conferimento al Deposito Nazionale. 

La gara per completare le opere civili del deposito temporaneo D3 è stata aggiudicata nel febbraio scorso. In primavera è stato riavviato il cantiere con la messa in posa provvisionale dei ponteggi, la pulizia dei ferri di armatura di ripresa già presenti nell’edificio e la qualifica della speciale matrice cementizia che sarà impiegata per terminare i lavori.

Le attività in corso prevedono l’ultimazione delle pareti e delle strutture portanti di cui si compone il deposito: area di movimentazione dei manufatti, locale manovra, locali di fisica sanitaria, realizzazione e impermeabilizzazione del solaio. 

I lavori per completare le opere civili del deposito temporaneo D3 si completeranno nel febbraio 2020.

Successivamente, con un nuovo appalto, si procederà ad installare all’interno del deposito le apparecchiature e i sistemi ausiliari, di controllo e di movimentazione e a completare anche l’edificio di processo.

Questa strategia di scorporo di attività immediatamente cantierabili, ha consentito a Sogin di riavviare nei tempi più rapidi possibili i lavori per la realizzazione del Complesso Cemex, dopo la risoluzione del contratto con il precedente appaltatore avvenuta nel settembre 2017.