La nostra missione

 
Il decommissioning di un impianto nucleare è l'ultima fase del suo ciclo di vita. Questa attività comprende le operazioni di mantenimento in sicurezza degli impianti, allontanamento del combustibile nucleare esaurito, decontaminazione e smantellamento delle installazioni nucleari e gestione e messa in sicurezza dei rifiuti radioattivi, in attesa del loro trasferimento al Deposito Nazionale.
 
L'insieme di queste attività ha l'obiettivo di portare i siti a "prato verde", cioè  ad una condizione priva di vincoli radiologici, rendendoli disponibili per il loro riutilizzo.
 
Sogin ha un ruolo strategico per il Paese ed è impegnata per realizzare una "società sostenibile" e garantire la sicurezza dei lavoratori e dei cittadini, la salvaguardia dell'ambiente e la tutela delle generazioni future.
 
Il decommissioning è un’attività ad alto valore economico, sociale e ambientale, che si svolge con l’impiego di tecnologie avanzate e con know how altamente specializzato, nel rispetto dei più elevati standard nazionali e internazionali.
 

La gestione del combustibile esaurito


L’attività propedeutica alle operazioni più complesse di decommissioning  è la rimozione dall’impianto del combustibile nucleare esaurito per procedere al suo riprocessamento.
 
Il riprocessamento del combustibile permette di separare le materie riutilizzabili dai rifiuti finali e di condizionare questi ultimi in una forma che ne riduce considerevolmente il volume e ne garantisce la conservazione in sicurezza nel lungo periodo durante il loro decadimento radioattivo.
 
Tale processo permette di ridurre il volume dei rifiuti a più elevata radioattività al 5% del volume originario del combustibile.
 
Il 98% del combustibile esaurito prodotto durante l’esercizio delle centrali nucleari italiane è stato inviato all’estero per il suo riprocessamento. Sono in corso le operazioni di trasferimento del rimanente 2%.

 

La gestione dei rifiuti radioattivi


Sogin gestisce in totale sicurezza i rifiuti radioattivi prodotti dalle attività di bonifica ambientale dei siti nucleari. In ogni impianto, i rifiuti sono trattati, condizionati e stoccati in idonei depositi temporanei, che ospitano esclusivamente i rifiuti presenti in ciascun sito, in vista del loro trasferimento al Deposito Nazionale. Al termine delle operazioni di bonifica, i depositi temporanei saranno smantellati.
 
Attraverso la controllata Nucleco, Sogin raccoglie e gestisce anche i rifiuti radioattivi prodotti quotidianamente dalle attività di medicina nucleare, industriali e di ricerca scientifica.